Langfenn, si torna a respirare

Dopo due mesi di forzata segregazione torno a camminare. L’inizio è durissimo: un mese e mezzo a zero km lasciano il segno.

Prima di fare una camminata impegnativa, meglio passeggiare nei dintorni. La chiesetta di Langfenn e l’altopiano del Salto in maggio in una giornata tersa sono una meta ideale.

One thought on “Langfenn, si torna a respirare

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s